Se lo smalto si toglie è colpa della manicure: il trucchetto per rimediare

Lo smalto si toglie? Il motivo è nell’esecuzione della manicure. Scopriamo quale passo falso non compiere e come rimediare.

Smalto rosso: l'errore da non fare
Smalto rosso (Pexels) – Graziamagazine.it

Ci sono persone che non riesco a rinunciare allo smalto. Vedersi con le mani senza nessun colore fa un po’ strano e proprio per questo si corre subito a fare la manicure.

Tuttavia mantenere le unghie al meglio può essere una sfida ardua: con gli impegni quotidiani può essere difficile farle restare intatte. Un grande problema che può crearsi è il fatto che lo smalto si tolga, venendo via dalle unghie come se fosse un foglio.

Questo accade per via di una manicure non eseguita a regola d’arte (scopri qui le tendenze unghie più in voga per questo 2023). Scopriamo nel dettaglio quale errore è fatale.

Smalto che si toglie: il motivo e come correre ai ripari

Manicure, l'errore da non fare
Manicure (Pexels) – Graziamagazine.it

Perché si solleva lo smalto? A spiegarlo nel dettaglio è stata la guru del make-up e del beauty, Michela Parisi, nota sui social come Mikeligna. Sul suo account Tik Tok ha rivelato come mai la manicure si alza: la ragione è dettata dal fatto che non è stata eseguita a regola d’arte. Questo vale sia che si tratti di uno smalto classico, di una ricostruzione o di un semipermanente.

In tutti questi casi, se il giro cuticole non viene pulito bene si corre il rischio che lo smalto si alzi. Intorno alla nostra unghia sono presenti due tipologie di cuticole: una più grande e una più sottile che cresce intorno all’unghia.

Per quanto riguarda la cuticola più sottile, questa può essere rimossa in diversi modi: ad esempio esistono delle frese ad hoc, o in alternativa si può ricorre alla lima. In entrambi i casi è richiesta un po’ di esperienza e quindi sarebbe meglio che questi strumenti fossero usati da professionisti del settore. Se non si sanno maneggiare, infatti, si rischia di fare dei danni permanenti all’unghia.

Chi è alle prime armi può affidarsi a un’altra soluzione. Stiamo parlando dei prodotti sciogli cuticole: in commercio ne esistono molteplici, tra cui quelli compatibili con la ricostruzioni.

Cuticole i dettagli su come spingerle
Spingere le cuticole (Pexels) – Graziamagazine.it

Facilissimo da utilizzare, il prodotto si lascia in posa per il tempo indicato sulla confezione per poi aiutarsi con un bastoncino (in legno d’arancio o in acciaio) per abbassare le cuticole, facendo venire via quelle più sottili che la soluzione è riuscita a sciogliere.

Inoltre questo prodotto rende più morbida anche la cuticola più grande, che diventa più facile da spingere indietro e sollevare per pulire al meglio l’unghia. E se c’è molta pelle in eccesso? In quel caso va tagliata con uno strumento ad hoc.

Impostazioni privacy