Non passarti mai la piastra sui capelli bagnati: ecco cosa può succederti

C’è chi dopo la shampoo proprio non resiste a non passare la piastra. Va bene, ma l’importante è non farlo mai a capelli bagnati.

quando passare la piastra ai capelli
Piastra e spazzola su capelli asciutti (Canva) GRAZIA MAGAZINE.IT

Attrezzo di hair beauty immancabile nelle case di tutte le donne, ma anche degli uomini con capelli lunghi, la piastra permette di donare una certa definizione e styling al capello soprattutto quando risulta tutto “elettrizzato” dopo il passaggio con il phon.

C’è chi proprio non sa rinunciare a passarla e magari in estate, visto il caldo, si prova ad accorciare i tempi della piega passando la piastra sui capelli ancora bagnati o comunque parecchio umidi. Si tratta di un errore grave che non andrebbe mai fatto se non si vuole rischiare di rovinare il capello.

Ecco cosa succede ai capelli se passi la piastra quando sono ancora bagnati

capelli danneggiati
Capelli sani e danneggiati a confronto (Canva) GRAZIA MAGAZINE.IT

Il caldo estivo rende davvero impossibile passare la piastra ai capelli, che arriva ad alte temperature, senza sudare il che dopo una doccia che serviva proprio ad eliminare il sudore, magari, è una vera seccatura. Quindi per accorciare i tempi di questo passaggio si tende a passarla sui capelli ancora bagnati.

Tuttavia è un’azione che non dovremmo mai compiere e per il semplice motivo che il capello bagnato quando entra in contatto con alte temperature, come quelle della piastra appunto, tende a sfibrarsi. E se pensiamo che questo passaggio può avvenire in medie un giorno sì e uno no, visto che in questa stagione si fanno più docce e shampoo, si può ben capire che nel giro di qualche passata la chiama ne uscirebbe irreparabilmente danneggiata.

Il che porta a danneggiare le cuticole esterne dei capelli formando di conseguenza doppie punte, ma anche rendendo le lunghezze più fragili, soggette a spezzarsi. Insomma si avrebbe a che fare con capelli crespi così danneggiati che poi sarebbe difficile gestirli.

passare la piastra d'estate
Quando passare la piastra d’estate (Canva) GRAZIA MAGAZINE

In conclusione, se non si può proprio rinunciare alla piastra anche d’estate è sempre meglio attendere che i capelli si asciughino bene con il passaggio in phon o anche al naturale. E comunque in ogni caso prima di passare la piastra è importante proteggere il capello con appositi prodotti, come per esempio lo shampoo o le creme all’acido ialuronico che ha molti effetti positivi sulla cute e sulle lunghezze e tra le altre cose ha anche il compito di proteggere le cuticole esterne.

Impostazioni privacy