Milly Carlucci, il suo incarnato pallido è il frutto di una malattia: “Non posso stare al sole”

Milly Carlucci, l’incarnato pallido esibito dalla regina di ‘Ballando con le Stelle’ è il frutto di una malattia diagnosticatale pochi anni fa: scopriamo perché la conduttrice non può esporsi al sole

milly carlucci piange
Milly Carlucci, perché ha un incarnato così pallido? (Instagram) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Regina indiscussa della Rai, padrona di casa di trasmissioni acclamatissime quali ‘Il cantante mascherato’ e ‘Ballando con le Stelle’, nonché opinionista di molteplici programmi televisivi: Milly Carlucci, della sua carriera, non potrà che essere estremamente orgogliosa. D’altro canto, la nativa di Sulmona ha esordito nel piccolo schermo quasi cinquant’anni fa, ottenendo fin da subito un successo inarrestabile.

La sua immagine, in tanti decenni di carriera nel mondo dello spettacolo, non è mai cambiata. La Carlucci, infatti, conserva ancora le forme perfette di quando era solo una giovane donna, dei capelli sani e splendenti che la fanno apparire una ragazzina, ed un incarnato perlaceo che le conferisce ancor più eleganza.

E a proposito della sua pelle candida e praticamente esente da imperfezioni, in molti si sono chiesti quale sia il segreto di Milly per mantenerla sempre giovane e piallata, proprio come se avesse ancora vent’anni e il tempo, per lei, si fosse fermato.

In realtà, come svelato dalla Carlucci ormai qualche anno fa, la sua carnagione chiarissima è il frutto di una malattia che è stata diagnosticata alla conduttrice solamente in tempi recenti. Una malattia che – ha raccontato Milly stessa all’interno di un’intervista – le proibisce di “godersi” in sicurezza uno dei simboli per eccellenza della bella stagione: il sole.

Milly Carlucci, la malattia che le impedisce di esporsi al sole: di cosa si tratta, e quali sono le implicazioni

esporsi al sole ore più calde
Esporsi al sole (Adobe Stock) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Durante la bella stagione, esporsi al sole è praticamente un imperativo categorico per la maggior parte delle persone. Previa applicazione di una crema solare che serva a proteggere la pelle dai raggi nocivi, chiunque di noi può scegliere di abbronzarsi in qualunque momento della giornata. O meglio, quasi tutti: per Milly Carlucci, infatti, prendere il sole non è neanche lontanamente un’opzione considerabile.

Come svelato dalla conduttrice stessa qualche anno fa, in occasione di un’intervista, la Carlucci ha scoperto solo di recente di essere affetta da protoporfiria eritropoietica, anche nota come “malattia del sole”. Questa patologia, nella fattispecie, è comparsa nella vita di Milly durante una gita in barca, quando la presentatrice, dopo essersi esposta ai raggi solari, ha notato la comparsa di macchie e di un fastidioso prurito su tutto il corpo.

La protoporfiria eritropoietica, nello specifico, è causa di fotosensibilità e determina l’insorgenza di chiazze, arrossamenti e bruciore in coloro che ne sono affetti (laddove, chiaramente, scelgano di esporsi alla luce del sole senza adottare alcun tipo di schermatura). Da quel momento in avanti, come svelato dalla padrona di casa di ‘Ballando con le Stelle’, il suo rapporto con i raggi solari non è stato più lo stesso.

La Carlucci, a tal proposito, ha svelato di esser costretta a recarsi in spiaggia munita di cappello a falda larga e di protezione 50+. In aggiunta, la conduttrice deve necessariamente indossare magliette e pantaloni lunghi, onde evitare che i raggi, a contatto col suo corpo, le provochino un prurito ed un fastidio insopportabili.

milly carlucci sorride
Milly Carlucci: il rapporto con il sole (Instagram) – GRAZIAMAGAZINE.IT

In città, senza protezione solare, non potrei neanche uscire di casa” ha ammesso la Carlucci, che rientra tra quelle 5 persone su 1 milione affette dall’ormai conosciuta “malattia del sole”. Ecco spiegate, dunque, le ragioni per le quali la presentatrice esibisce sempre un incarnato perlaceo, senza il benché minimo segno di abbronzatura.