Lavatrice, non impostare mai questo lavaggio: rischi di danneggiare tutto

Lavatrice, non impostare mai questo lavaggio: rischi di danneggiare tutto. Osserva bene le regole e avrai un risparmio garantito e un bucato coi fiocchi.

Ciclo lavaggio
Lavaggio a 30 gradi (Canva) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Bisogna ammetterlo; quanto è bello risparmiare tempo nelle faccende domestiche grazie alla lavatrice. La tecnologia viene incontro nella quotidianità, e il tempo delle donne, in missione tra casa e lavoro, è molto alleggerito. E’ diventata una grande amica.

In un periodo di crisi economica, in cui molte famiglie italiane si trovano in difficoltà, è fondamentale prestare attenzione al consumo e cercare di risparmiare dove possibile. In questo vi diamo alcune dritte.

Non fare i lavaggi a 40 gradi con i capi di cotone, bastano 30 e il pulito è assicurato. Maglioncini, gonne, abiti risulteranno perfetti, se combini questo tipo di ciclo per il loro bucato. Rispettare le indicazioni sulla temperatura di lavaggio contribuirà a mantenere gli indumenti in buone condizioni nel tempo e a evitare danni indesiderati.

Lavatrice e bucato: rispetta le diverse temperature di lavaggio e riduci l’impatto sulla bolletta dell’elettricità

ciclo lavaggi
Le lavatrici silenziose (Canva) – GRAZIAMAGAZINE.IT)

Dovresti far coniugare diritti e doveri su come far funzionare gli elettrodomestici senza pesare troppo sul budget della spesa finale. Si preferisce farle azionare quando fuori sono calate le tenebre. In questo modo si usufruisce della fascia dei prezzi più economica.

Se siete mattinieri, dovrà essere il primo pensiero così avrete tempo anche di stenderli all’aria aperta. Il carico va fatto pieno, inutile mettere quattro capi e azionare il ciclo a 60 gradi; è controproducente.

Presta attenzione alle etichette di cura sui capi di abbigliamento e segui le istruzioni relative alla temperatura di lavaggio consigliata. Alcuni tessuti potrebbero richiedere temperature più basse per evitare il restringimento o la perdita di colore, mentre altri potrebbero richiedere temperature più alte per garantire una pulizia efficace.

Oggi ci sono a disposizione dei modelli super che sono veloci e silenziosi. Tutto per accomodare la vita tra le mura domestiche, e magari avere tempo per dedicarci alla seduta dal parrucchiere o dall’estetista o ancora una buona passeggiata a passo spedito per mens sana in corpore sano.

La lavatrice è quella che ripropone il lavaggio a mano, fatica inesprimibile per i nostri avi, facendolo divenire meccanico. A noi tocca solo versare sapone, ammorbidente, candeggina e infilare gli indumenti sporchi nell’oblò. Chissà quante volte le nostre nonne ci hanno invidiato.

Panni puliti
Bucato steso (Instagram) – GRAZIAMaGAZINE.IT

Le loro erano mani d’oro, conoscevano tutti i trucchi per pulire gli indumenti, qui una buona idea. Rispetta l’ambiente strizzando l’occhiolino alla bolletta di fine mese.

Impostazioni privacy