Edera, la pianta che devi assolutamente tenere in casa: è per il tuo benessere

Tra le piante da appartamento da non farsi mancare in salotto c’è l’edera. Ebbene sì proprio questa ha importanti proprietà che fanno bene anche alla salute.

edera non velenosa
Edera su muro (Canva) GRAZIA MAGAZINE.IT

Se vi dicessimo edera probabilmente vi verrebbe in mente l’edera velenosa o, per i pollici verdi, pensereste a quella pianta rampicante che solitamente si trova cresciuta sulle facciate dei palazzi, finendo per abbellirli donandogli un non so ché di ecologico e romantico.

Ecco è su questa seconda tipologia di edera che dovete soffermarvi e di cui vi parleremo, perché a quanto pare proprio questa tipologia è una pianta che ci si dovrebbe mai far mancare in casa. Infatti, l’edera ha importanti proprietà che apportano benefici anche alla nostra salute.

Le proprietà dell’edera e perché bisognerebbe averla in salotto

edera benefici per la salute
Edera in vaso (Canva) GRAZIA MAGAZINE.IT

Le piante da appartamento hanno a vario modo scopi diversi oltre a quello di abbellire e rendere più accoglienti gli ambienti; la lavanda per esempio aiuta a rilassarsi, ma anche a tenere lontane le zanzare, altre come il tronchetto della felicità o il ficus assorbono le tossine presenti nell’aria, altre ancora come l’aloe purificano l’ambiente in quanto rilasciano molto ossigeno e così via.

Tra queste pare non possa mancare l’edera ovviamente non quella velenosa. A quanto pare questa pianta ha importanti proprietà che si ripercuotono in maniera positiva anche sulla nostra salute. Si tratta di una piante di facile gestione e la NASA la considera addirittura come la miglior pianta purificante, questo perché è capace di assorbire la formaldeide, battericida contenuto in diversi detersivi. Inoltre avere questa pianta in casa è utile per eliminare la muffa dai muri.

Questo si trasforma in aria domestica più pulita e di conseguenza, ossigeno pulito da immettere nel nostro organismo. Ma le proprietà benefiche dell’edera sono comunque conosciute da secoli tant’è che la pianta è da sempre utilizzata in erboristeria e medicina popolare e omeopatica per combattere soprattutto tossi e bronchiti. Questo perché l’edera è innanzitutto un antispasmodico e oggi è utilizzato anche delle case farmaceutiche come principio per medicinali che trattano la tosse.

edera rossa
Edera rossa della Virginia (Canva) GRAZIA MAGAZINE.IT

Inoltre, nella medicina popolare l’edera era ed è utilizzata per il trattamento dei disturbi della milza, cistifellea e fegato, ma anche gotta nevralgia, ipotiroidismo e ritardi del ciclo. La sua assunzione, che avviene attraverso infusi, va comunque seguita e ben dosata perché gli effetti collaterali possono essere anche pericolosi. Intanto si può iniziare con una piantina in casa.

Impostazioni privacy