Borraccia, quante volte puoi riempirla: i rischi per la salute

La borraccia è un elemento immancabile, ormai sempre più di tendenza. Soprattutto è molto usata in estate, permettendoci di trasportare con facilità l’acqua e ricordandoci di idratarci con costanza. Nel suo utilizzo è importante sapere come mantenerla al meglio.

Borraccia: attenzione a questa abitudine
Borraccia (Pexels) – Graziamagazine.it

Pratica, funzionale ed ecologica. La borraccia è un must-have: negli ultimi anni è, infatti, spopolata, quasi come se fosse un accessorio immancabile nelle nostre vite.

Grazie a questo contenitore infrangibile, ricordarsi di bere il giusto quantitativo di acqua diventa più semplice. Esistono perfino dei modelli con delle tacche per misurare l’acqua presente.

Inoltre ne esistono molteplici tipologie, sia in fatto di forme, sia di colori, potendo così scegliere tra una vasta gamma di possibilità.

Un altro grande pregio delle borracce è anche il fatto che sono ecologiche, consentendo di ridurre all’uso delle bottiglie di plastica. In questo modo si riduce il loro consumo, facendo del gran bene al Pianeta. Infatti queste sono tra i principali fattori che dettano una grande molte di rifiuti, facendo schizzare l’inquinamento globale.

Malgrado i tanti vantaggi, per quanto riguarda la borraccia c’è un contro da non sottovalutare: rappresenta, infatti, un catalizzatore di germi e proprio per questo quando la si usa bisogna mettere in atto determinate accortezze.

Borraccia, quante volte puoi riempirla: cosa sapere

Borraccia: cosa non fare
Borraccia (Pexels) – Graziamagazine.it

Se la borraccia è per noi immancabile, soprattutto in questo periodo dell’anno in cui aumentano le gite fuori porta, dobbiamo però usarla con alcune accortezze. Infatti questo utile oggetto ideato per mantenere i liquidi al fresco, oppure al caldo, catalizza i germi. Soprattutto i modelli riutilizzabili: questi se vengono riempiti più e più volte possono esporci al contatto con potenziali batteri.

Quindi per scongiurare questa situazione è importante agire di prevenzione e prenderci cura della nostra borraccia. Per dire addio a muffa, batteri e odori poco gradevoli (scopri qui cosa fare nel caso), è importante compiere una determinata routine. Non basta, infatti, sciacquarla solo una volta quando la riempiamo, ma da una volta all’altra deve essere lavata in profondità.

Borraccia, evita questo per proteggere la tua salute
Borraccia (Pexels) – Graziamagazine.it

Ogni volta che finiamo di bere l’acqua, oppure la bevanda contenuta all’interno della borraccia, dobbiamo tassativamente lavarla in profondità. Solo così possiamo scongiurare il possibile subentro di muffe e batteri. Una semplice sciacquatina sotto l’acqua non è abbastanza. Questo oggetto può essere lavato inserendo al suo interno dell’acqua e del detersivo per i piatti. Una volta che si è sciacquata per bene bisogna asciugarla totalmente. Altro elemento immancabile è la fase di pulizia del tappo e la filettatura. In alternativa si può lavare con un mix creato con l’aceto e il bicarbonato.

Impostazioni privacy