Allenarsi in vacanza, alcune regole da seguire: servono a gestire al meglio il tempo

Come riuscire ad allenarsi anche in vacanza senza troppo stress e soprattutto senza seguire regole precise. La gestione del tempo è fondamentale.

allenarsi al mare
Allenarsi in spiaggia (Canva) GRAZIA MAGAZINE.IT

Allenarsi in estate è sicuramente più complicato, il caldo che non fa riposare bene durante la notte e il senso di spossatezza rende difficile fare qualsiasi attività, figuriamoci una che richiede inevitabilmente uno sforzo fisico accompagnato da una sudata. Difficile, quindi, ma non impossibile, e gli appassionati lo sanno benissimo.

La regola fondamentale è che l’allenamento estivo va preso con leggerezza, va bene anche allenarsi in vacanza senza però far diventare questo come un obiettivo quotidiano prioritario mettendo in secondo piano il meritato riposo e lo svago dopo un anno di lavoro. Parte fondamentale di questa fase della stagione è la giusta gestione del tempo, così da far conciliare le giornate al mare con il workout.

Come allenarsi in vacanza, le linee guida per non rinunciare a niente

allenamento in vacanza
Allenamento all’aperto (Canva) GRAZIA MAGAZINE.IT

Non è una priorità, quindi chi non se la sente, chi non vuole, deve tranquillamente lasciare l’attività fisica durante il periodo della vacanza, senza neanche avere sensi di colpa: una volta tornati a casa e alla routine quotidiana si riuscirà a tornare anche nell’ottica dell’attività fisica quotidiana nel giro di qualche giorno.

Per chi, invece, non riesce a farne proprio a meno, tutto quel che si deve fare è seguire la regola della libertà: si possono eseguire workout meno intensi; una programmazione ridotta e quindi con allenamenti che non durano 1 ora ma anche solo 20-30 minuti; è importante poi non stabilire un orario preciso, ci si può svegliare presto e andare a fare jogging in spiaggia così come si può decidere di passare mezz’ora in serata nella palestra dell’albergo o nelle piazzole di allenamento che ormai si trovano in quasi tutti i parchi pubblici. Oppure, ancora, basta rimanere a casa e allenarsi con l’aiuto di una sedia.

E per quanto riguarda l’alimentazione, si sa che andare in vacanza vuol dire vivere per un certo periodo di giorni fuori dagli schemi quotidiani, che poi è anche il bello delle vacanze, per cui anche per l’alimentazione va bene ricordarsi di non esagerare – ma questo vale sempre anche durante tutto l’arco dell’anno – ma un gelato o una pizza in più non faranno male a nessuno.

allenarsi in estate
Allenarsi (Canva) GRAZIA MAGAZINE.IT

Insomma, poche regole ma soprattutto gestione del tempo che deve essere per la gran parte libero e di riposo. Per allenamenti intensi e sfidanti c’è tempo a settembre!

Impostazioni privacy