Sushi fatto in casa: fresco, veloce e con soli 4 ingredienti

I trucchi e i consigli per un sushi fatto in casa davvero eccezionale. In più una ricetta bonus per una preparazione veloce e con solo 4 ingredienti.

come preparare il sushi in casa
Sushi fatto in casa (Canva) GRAZIA MAGAZINE.IT

Il sushi non ha certo bisogno di presentazioni e anzi si tratta si una delle tradizioni culinarie più amate e diffuse nel nostro Paese e certo volendolo preparare in casa non ci si può paragonare ai maestri giapponesi, del resto nel Paese del Sol Levante la realizzazione del piatto principale è una vera e propria arte che richiede anni di esperienza.

Ma cimentarsi nella sperimentazione di nuovi piatti tanto più che sono ricette lontane dal nostro modo di pensare alla cucina, non è un errore e può essere un modo, anzi, per scoprirsi appassionati di qualcosa. Questo per dire che no, magari non saremmo dei maestri giapponesi, ma sì il sushi fatto in casa è qualcosa di fattibile, forse una sfida, ma sicuramente qualcosa che porta a delle soddisfazioni.

L’importante in ogni caso è seguire alcune linee guida importanti, almeno le prime volte che ci si cimenta. Come la scelta del riso, che deve essere quello kome, con chicchi piccoli e tondi, o nishiki che invece ha al contrario chicchi grandi. Dopo la cottura poi, il riso va insaporito con l’aceto di riso ma solo dopo avergli fatto raggiungere la temperatura di 36°. Infine, per restare quanto più vicini alla tradizione nipponica scegliamo pesci come il tonno o il salmone, che sono poi le specie più utilizzate in queste preparazioni.

Ricetta del sushi fatto in casa super semplice e veloce, un buon modo per iniziare

riso per sushi
Preparazione del riso per sushi (Canva) GRAZIA MAGAZINE.IT

Per le prime volte in cui ci si cimenta nella preparazione del sushi non è il caso di andare dritti alla realizzazione di maki, uramaki o hosomati -per intederci quelli che prevedono l’utilizzo dell’alga nori, l’alga nera. Si potrebbe iniziare facendo prima la mano con le modalità di preparazione, con un sushi fatto in casa che magari farebbe rabbrividire i giapponesi ma che è appunto un modo per iniziare. Insomma, una ricetta più semplice con soli 4 ingredienti.

Per realizzarla, serve iniziare dalla cottura del riso. Ormai oggi in tutti i supermercati si trova facilmente il riso per sushi, ma se doveste avere problemi potete sostituirlo con la varietà Roma o Originario. Una volta cotto va poi insaporito con l’aceto e mescolato.

Da parte, su un foglio di pellicola per alimenti stendete delle fettine di salmone affumicato, coprite poi con il riso e al centro su di esso spalmate un po’ di formaggio spalmabile e chiudete con un po’ di rucola.

preparazione del sushi
Come fare il sushi fatto in casa (Canva) GRAZIA MAGAZINE.IT

Non resta che avvolgere con l’aiuto della pellicola, lasciare riposare in frigo per una ventina di minuti, quindi tagliare i roll dello spessore di una paio di centimetri. Et voilà il sushi fatto in casa è pronto per essere gustato.

Impostazioni privacy