Spiaggia di vetro: dove si trova questo posto della Terra che non sembra reale

Esistono luoghi sulla nostra Terra di cui non ne conosciamo l’esistenza, eppure la Natura non smette di stupire per le bellezze che ci regala: ecco dove trovare la Glass Beach.

spiaggia di vetro cos'è
La spiaggia più bella al mondo si trova in Usa (Canva) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Viaggiare per il mondo può essere un’esperienza bellissima per molti motivi, dal respirare la cultura del luogo alla sua storia, il suo popolo, le sue origini ma anche per scovare meraviglie inesplorate o sconosciute ai più. In questo i social e il web in generale aprono un mondo di possibilità in quanto siamo costantemente uniti non solo gli uni agli altri ma anche agli infiniti posti del globo. Si possono infatti trovare molti video e foto di posti incantevoli, che ci fanno venir voglia di visitarli almeno una volta nella vita.

Tra questi troviamo proprio la Glass Beach, meglio conosciuta come la spiaggia di vetro in cui i mille riflessi la rendono tra le particolarità più spettacolari al mondo. Divenuta ormai la spiaggia più gettonata su Instagram per via dei suoi particolari e splendidi colori naturali che non necessitano di filtri o modifiche, il tratto di costa che la ospita, con un’estensione di oltre 9 miglia, offre una visione davvero unica di questi piccoli pezzi di vetro che si affollano sull’arenile. La spiaggia, in realtà, è uno dei più grandi esempi di resilienza e di rinascita, come racconta la sua storia.

La storia della Glass Beach: il luogo dove trovarla

Fort bragg california
La Glass Beach in California: ecco perchè è famosa (Instagram) – GRAZIAMAGAZINE.IT

La spiaggia di vetro si trova negli Stati Uniti, precisamente nel MacKerricher State Park in California. La costa di cui fa parte è quella di Mendocino, in cui è situata la famosa città di Fort Bragg. Sebbene ora sia uno degli spettacoli più belli al mondo, il suo passato è molto diverso. Affacciandosi sulle acque dell’Oceano Pacifico che costeggiano il parco statale, la Glass Beach inizialmente era The Dumps, ovvero una semplice spiaggia che veniva utilizzata dagli abitanti come il suo nome indica: una discarica. La quantità di rifiuti gettata in questa parte di costa era esorbitante, tanto che quando si decise di ripulirla e chiuderla al pubblico negli anni ‘60. Non è stato possibile rimuovere tutti i detriti di vetro che si erano ormai depositati, ma c’è dipiù.

Questo ha fatto solo in modo che la Natura facesse il suo corso e la spiaggia si trasformasse in una delle più caratteristiche al mondo. I pezzi di vetro, infatti, sottoposti alle intemperie, al vento, al sole e all’azione dell’acqua sono stati modellati come parte integrante della costa facendo sì che questi diventassero delle piccole opere d’arte. I vetri scintillanti, modellati e lucidi offrono una vista dal Parco molto più suggestiva di quella a cui era destinata inizialmente attirando anche molti turisti.

In un tempo in cui le spiagge e i mari sono ormai una discarica di rifiuti e plastica a cielo aperto, la spiaggia di vetro rappresenta un esempio di come un qualcosa destinato ad essere un fardello ambientale si sia in realtà trasformato in una rivalsa della natura. Il problema del cambiamento climatico, del disequilibrio degli ecosistemi e dei rifiuti che popolano tutto il globo hanno infatti reso questo posto particolarmente protetto. Per quanto possa essere visitabile e sia possibile fare una passeggiata sull’arenile, non è possibile portare come souvenir un pezzo di vetro. Preservare la sua unicità è il motivo principale per cui quest’area è stata ripulita diventando un simbolo.

storia glass beach
La storia della Glass Beach: da discarica a meraviglia (Canva) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Bisogna quindi volare negli Usa per poter godere dell’atmosfera resa magica da questi pezzi di vetro in cui tutti i colori della natura si concentrano donando una fotografia immutata, rara e preziosa. La California settentrionale dona anche altri paesaggi senza uguali, ma la spiaggia di vetro resta la meta più ambita.

Impostazioni privacy