Scomparsa Kataleya: setacciate le zone attorno all’Hotel Astor. Gli aggiornamenti

Scomparsa la piccola Kataleya: sono state setacciate le zone attorno all’Hotel Astor. Ecco tutti gli aggiornamenti sul caso

Scomparsa Kataleya: setacciate le zone attorno all'Hotel Astor
La comunità peruviana (Instagram) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Proseguono senza sosta le ricerche della piccola Kataleya, bambina di cinque anni scomparsa da ben oltre 72 ore. Il tutto è avvenuto lo scorso sabato 10 giugno all’interno dell’hotel Astor, albergo occupato da diversi mesi da abusivi. Chiuso ufficialmente dal 2020, la situazione sembra essere precipitata specialmente durante lo scorso anno. Molteplici le occasioni in cui il problema è stato attenzionato alle autorità.

Richiesta esplicitamente da parte dei proprietari lo sgombero al fine di evitare quanto più possibile aggressioni e risse. Ritornando alla sparizione della minore, sono state prese al vaglio dagli inquirenti tutte le piste possibili: si parla di allontanamento volontario, così come di rapimento da parte di adulti. Ad oggi non si hanno ancora notizie certe e le indagini proseguono su ogni fronte.

Kataleya, proseguono le ricerche della bambina scomparsa. Setacciato il palazzo di fianco all’Astor

Kataleya, l'appello della madre
La piccola Kataleya (Instagram) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Stando alle prime testimonianze, a denunciare l’accaduto è stata la madre della bambina che al ritorno da lavoro si è resa conto che la piccola non era più in camera ad aspettarla. Immediatamente sono state avvertite le forze dell’ordine che si sono recati sul posto per i primi rilievi e i primi interrogatori. Tanto lo sconcerto negli occhi della donna e nella comunità peruviana che è scesa in piazza per sostenerla.

La minore è stata avvistata per l’ultima volta nel cortile dell’albergo mentre giocava con altre coetanei. L’hotel è stato analizzato da cima a fondo e attualmente i carabinieri hanno svolto i primi sopralluoghi nei palazzi prossimi. Giunti sul posto oltre 30 militari che hanno fatto irruzione nell’edificio accanto all’Astor. Sono stati ispezionati gli appartamenti sia interni al condominio sia l’area dedicata ai garage.

Ricordiamo inoltre che la madre della bambina, durante il suo primo interrogatorio, ha fatto presente di poter ipotizzare chi ha rapito sua figlia. Dalle ricerche fino a questo momento condotte, non viene riferimento e coinvolgimento di terze persone. La donna ha invitato a porre l’accento sulla sparizione di due uomini dall’Astor che potrebbero essere coinvolti con il rapimento della piccola Kataleya. Il motivo è da ricercarsi in una faida tra famiglie.

Si indaga senza sosta sulla sparizione di Kataleya
Polizia (Canva) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Continuano senza sosta le ricerche della bambina. I video delle telecamere, a tal riguardo, non hanno fornito indicazioni necessari. Si rammenda avere indosso un pantalone rosa ed una t-shirt bianca.

Impostazioni privacy