Samantha Cristoforetti, la verità sui figli: “Il loro riferimento non sono io”

L’astronauta più famosa al mondo si confessa ricostruendo la figura della donna non solo come dedita solo a casa e prole, ma come si possa avere come riferimento anche una figura diversa.

L'astronauta Samantha Cristoforetti in una delle sue missioni lontane da casa
Astrosamantha pronta per la missione nello spazio (Facebook) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Astrosamantha, come è più comunemente conosciuta Samantha Cristoforetti, è spesso alla ribalta delle cronache grazie alle sue imprese nello spazio e alla sua dedizione al lavoro. La Cristoforetti, infatti, porta alto l’onore del nostro Paese con due missioni nello spazio che l’hanno vista a capo nel 2019 con la NEEMO23 (NASA Extreme Environment Mission) e nel 2022 con la missione Minerva. A soli 46 anni può già vantare un record per gli obiettivi professionali da lei raggiunti.

Appassionata di scienza, tecnologia e laureata in ingegneria meccanica con specializzazione in propulsione aerospaziale e strutture leggere, l’astronauta è un modello per moltissimi giovani, soprattutto donne, in quanto testimonia che appartenere al genere femminile in contesti prettamente maschili non è affatto un ostacolo. Samantha, infatti, non è soltanto un astronauta ma è la prima donna italiana a far parte degli equipaggi dell’Agenzia Spaziale Europea, una mamma di due bambini e una compagna molto attenta, sebbene il suo lavoro la porti a non essere il completo riferimento per i suoi figli.

Il rapporto di Astrosamantha con la famiglia: le sue parole

Samantha Cristoforetti e il rapporto con la sua famiglia
Il ruolo di Samantha Cristoforetti come astronauta e mamma (Facebook) – GRAZIAMAGAZINE.IT

In occasione della sua ultima missione dello scorso anno che l’ha vista lontana dalla sua famiglia per cinque mesi, Samantha Cristoforetti ha rilasciato un’intervista a Il Messaggero in cui ha raccontato dei dettagli non solo del suo lavoro ma anche della sua vita privata. Infatti della Cristoforetti in versione astronauta basta documentarsi sul web per conoscere ogni particolare, ma della donna nella sua sfera intima si sa davvero poco per via della sua riservatezza. Eppure le sue dichiarazioni hanno aperto uno spiraglio importante su di sé.

“Ho un partner, il papà dei miei figli, che si occupa sia di mandare avanti la casa che i nostri bambini. Devo dire che lo fa già, da sempre. È sempre stato lui la figura di riferimento principale sia per la cura dei figli che per tutte le cose domestiche”. Samantha infatti vive vicino al centro astronautico dell’ESA a Colonia, in Germania, insieme al suo compagno Lionel Ferra, un ingegnere francese, e i suoi due figli. Il suo lavoro la porta spesso lontana da casa e la condivisione equa dei doveri domestici e genitoriali è stata per lei fonte di stima nei confronti del partner, che ha così assunto un ruolo centrale nella famiglia.

Di più, attribuisce al padre dei suoi figli una figura rilevante soprattutto perché si fa carico di tutto quando lei è via per lunghi periodi assumendo il controllo e diventando il punto di riferimento dei suoi bambini. Abituati al contesto tradizionale in cui il perno del focolare è la donna, la Cristoforetti ha ribaltato questa ideologia dando il merito al compagno che vede in questo cambiamento e rovesciamento di ruoli una cosa del tutto naturale e non radicale.

Compagna, mamma e astronauta: il ruolo per i suoi figli
L’astronauta nello spazio: ecco chi si occupa della famiglia (Facebook) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Certo, che si tratti di uomo o donna la mancanza e la nostalgia di casa si fanno sentire soprattutto in relazione ai propri affetti. Ma sapere di poter contare su mani sicure e su una totale abnegazione dei propri ruoli in maniera complementare fa sì che non solo la Cristoforetti ma anche il suo compagno diventino un modello di famiglia da emulare e tenere in considerazione.

Impostazioni privacy