Salvatore Aranzulla: “Fatturo 3,8 milioni, ma non smetto di lavorare”. Svelato il perché

Salvatore Aranzulla: “Fatturo 3,8 milioni, ma non smetto di lavorare”. Svelato il perché: le parole del famoso divulgatore informatico

Salvatore Aranzulla, svelato il suo segreto
Salvatore Aranzulla (Instagram) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Inutile negarlo: Salvatore Aranzulla almeno una volta nella vita ci ha salvato dall’impeto di prendere il nostro computer e gettarlo via dalla finestra. Stiamo parlando, infatti, del divulgatore informatico più famoso e senza alcun dubbio più consultato in tutto il territorio nazionale. Bisogna ammettere che quando riscontriamo delle difficoltà, ci viene in automatico chiedere consiglio a lui, come se fosse il nostro migliore amico digitale.

Nato e cresciuto in provincia di Catania, all’età di 11 anni desidera ardentemente avere un personal computer e come da lui stesso ammesso, dopo diversi tentativi corredati anche da lunghi pianti, è riuscito a spuntarla. Poco più che un bambino si rende conto che il colosso Google ha all’interno alcune falle e inizia la pubblicazione di un blog personale in cui spiega come poter risolvere i problemi più comuni dei pc.

Salvatore Aranzulla, il segreto del suo enorme successo lavorativo

Salvatore Aranzulla, ecco il segreto del suo lavoro
Il divulgatore Salvatore Aranzulla (Instagram) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Salvatore è un vero e proprio talento del computer, tanto è vero che nel giro di pochissimi anni riesce a superare la soglia di 300.000 lettori mensili. Oggi, invece, è uno dei più seguiti con un numero che si aggira intorno ai 16 milioni. Inoltre Aranzulla si è dedicato anche alla pubblicazione di un approfondimento per la casa editrice Mondadori. Cerchiamo adesso di carpire, attraverso le sue parole, qual è il suo segreto.

In una recente intervista, il divulgatore informatico ha spiegato in soldoni cosa significa fare il suo lavoro non trascurando l’aspetto economico e finanziario. Non ha avuto alcun problema nel dire di avere un fatturato annuo che si aggira intorno ai 4 milioni di euro. Potrebbe tranquillamente smettere di lavorare? Sì, certo, senza alcun dubbio. Ma ha scelto di non farlo, confessando il motivo.

Ha specificato che il fatturato proviene da diverse entrate: la fetta maggiore ovviamente dalle pubblicità, un 25% può essere associato ai link delle aziende che sono affiliate, mentre la restante parte proviene non solo dalle collaborazioni, ma anche da tutti i corsi che tiene online. Senza alcun dubbio, però, uno degli aspetti che colpisce maggiormente di lui è la voglia di fare il suo lavoro e di portarlo avanti con successo e dedizione.

Salvatore Aranzulla, l'intervista al divulgatore
Salvatore Aranzulla (Instagram) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Aranzulla con queste parole ha chiarito che, nonostante il grande guadagno, ama fare il suo lavoro e che fuori dall’ufficio sente di impazzire. Ecco svelato, dunque, il motivo per cui non rinuncerebbe mai al mestiere a cui ha sacrificato la sua vita.

Impostazioni privacy