Rucola, sai perché dovresti sempre abbinarla all’insalata (e cosa succede se non lo fai)

Rucola, conosci il motivo per cui dovresti sempre abbinarla all’insalata? La risposta che ti forniremo è tutt’altro che scontata: impara questo fondamentale trucco, così da non sbagliare più

rucola abbinamenti
Rucola: gli abbinamenti perfetti (Adobe Stock) – GRAZIAMAGAZINE.IT

In cucina, specie per quel che concerne determinati ingredienti, vigono delle regole semplicissime che servono ad esaltarne il sapore al massimo grado, oppure, all’opposto, a smorzarlo nel caso in cui quest’ultimo fosse troppo forte. In modo particolare, alcuni degli alimenti più odorosi e complicati che potremmo ritrovarci a maneggiare sono proprio le verdure.

Da quelle che emanano un profumo che non a tutti gli olfatti risulta gradevole, quali i cavoli, a quelle che, una volta assaggiate, sprigionano quella tipica nota amara che potrebbe infastidire i palati più delicati, quali la rucola o il radicchio. A proposito della prima, stai per scoprire uno dei trucchetti che, specie se sei solita dilettarti tra i fornelli, non dovresti mancare di mettere in pratica.

Questa pianta, appartenente alla famiglia delle Brassicacee, dovrebbe essere maneggiata con cura nel momento in cui ci accingiamo a preparare le nostre pietanze preferite. Gli abbinamenti con pomodorini, scaglie di parmigiano, bresaola o petto di pollo sono ormai più che noti. Tuttavia, quando si tratta di insalatone, è consuetudine vedere la rucola mixata a delle foglie di insalata. Conosci il motivo che si cela dietro questa scelta? La risposta è tutt’altro che scontata.

Rucola, sai perché dovresti sempre abbinarla all’insalata? La risposta non è scontata

petto di pollo light
Petto di pollo con rucola e pomodorini (Adobe Stock) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Sai perché la rucola si abbina sempre ad alimenti quali pomodorini, mela, pera, o ad affettati delicati quali la bresaola o il prosciutto crudo dolce? Conosci la ragione per cui formaggi quali il parmigiano reggiano o la mozzarella sono particolarmente indicati in combinazione con la rucola? La risposta, ovviamente, è legata proprio all’amarezza di questa pianta annuale.

Date le spiccate note amare che essa sprigiona, gli abbinamenti perfetti da realizzare con la rucola non potrebbero che includere alimenti dal sapore dolciastro. L’ormai celeberrimo piatto freddo a base di bresaola, scaglie di grana e rucola, così come l’assodato prosciutto e melone (qui troverai alcuni consigli per scegliere la varietà più buona), accompagnato da rucola come contorno, sono dei “must” ormai rodati sulle tavole degli italiani.

Ma quando si tratta di consumare la rucola come portata principale – magari come ingrediente di un’insalatona estiva -, tutti i grandi chef non mancano di servire la rucola in abbinamento all’insalata. Ciò accade, ovviamente, per le stesse motivazioni che indicavamo in precedenza.

Laddove la rucola venisse consumata da sola, infatti, la sensazione di amaro che si sprigionerebbe nel palato risulterebbe a dir poco sgradevole, persino per gli stomaci più forti. All’opposto, abbinarla all’insalata – e magari anche a qualche frutto estivo particolarmente dolce, quali le pesche, oppure ad una glassa a base di aceto balsamico – potrà servire a conferire alla nostra pianta quel tocco di dolcezza che non guasta mai.

rucola effetti benefici
Rucola e insalata: perché dovresti abbinarle (Adobe Stock) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Pertanto, se sei alla ricerca di un contorno perfetto per le tue cenette estive, il nostro consiglio è sempre quello di non gustarti mai della rucola da sola. L’insalata, al pari di moltissimi altri alimenti, si rivelerà essere un abbinamento più che azzeccato.

Impostazioni privacy