Roma, 17enne uccisa a coltellate: trovata in un carrello della spesa. L’assassino un coetaneo

Roma, una 17enne uccisa a coltellate: trovata senza vita in un carrello della spesa. L’assassino un coetaneo: tutti i particolari della triste vicenda

Roma, 17enne uccisa a coltellate
Polizia (Canva) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Si è registrato un ennesimo atto di violenza nei confronti di una donna: rinvenuto il cadavere di una diciassettenne di Roma all’interno di un carrello della spesa nei pressi dei cassonetti di via Borgia – zona Primavalle. Attualmente sono in corso le indagini da parte della polizia e i primi sospetti sono rivolti ad un coetaneo della vittima. La ragazza si chiamava Maria Michelle Caruso, nata nella capitale e frequentava il liceo delle scienze sociali presso l’Istituto Vittorio Gassman.

Come si accennava in precedenza, è stato fermato un coetaneo della vittima: il diciassettenne originario dello Sri Lanka e naturalizzato italiano, è stato condotto in questura ed è stato ascoltato per diverse ore dagli inquirenti. Su di lui pende l’accusa di omicidio: secondo una prima ricostruzione dei fatti, la ragazza sarebbe stata accoltellata in casa e poi trasportata fuori dall’abitazione.

Roma, 17enne trovata senza vita in un carrello della spesa. Le indagini vertono su un coetaneo 

Trovata in un carrello della spesa
Ambulanza (Canva) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Una vera e propria tragedia quella registrata negli scorse ore a Roma dove ha perso la vita la giovanissima Maria Michelle Caruso: diciassettenne ritrovata senza vita nei pressi di via Borgia, accanto ai cassonetti dell’immondizia. La vittima è stata uccisa a coltellate è il primo indiziato è un coetaneo, presunto assassino. Dopo una prima ricostruzione dei fatti, è emerso che la giovane romana è stata colpita in un appartamento non molto distante dal ritrovamento del corpo.

Si tratta dell’abitazione del ragazzo che l’ha uccisa e successivamente avrebbe caricato il corpo su un carrello e riverso nei vicini bidoni dell’immondizia. Gli inquirenti, infatti, sono riusciti a risalire all’intera dinamica dopo i primi rilievi su strada: rinvenute alcune gocce di sangue. Nonostante i due non fossero una coppia, si ritiene con molta probabilità che il motivo di questa aggressione finita male sarebbe legato alla gelosia. Un litigio finito male e confluito in una tragedia.

A dare l’allarme sono stati alcuni passanti che hanno rinvenuto il corpo di Maria Michelle Caruso riverso in strada. Tempestivo l’intervento delle forze dell’ordine e della squadra mobile che hanno iniziato immediatamente le indagini e analizzato i rilievi. Le macchie di sangue hanno portato immediatamente al portone dell’abitazione del giovane firmato. Necessario chiudere la strada per consentire alla squadra mobile di portare avanti le ricerche e sentire le testimonianze.

Continuano le indagini sulla 17enne di Roma
Squadra Mobile (Canva) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Predisposto l’esame autoptico sul corpo della ragazza che stabilirà quando è stata uccisa: attualmente tanto sconcerto da parte della comunità ancora sotto choc per l’accaduto.

Impostazioni privacy