Rimane incinta e decide di lasciare la scuola: il commovente gesto del preside

Rimane incinta e decide di lasciare la scuola: il commovente gesto del preside. Ecco quanto accaduto ad una neo mamma adolescente

Resta incinta, vuole lasciare la scuola
Gravidanza (Canva) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Non è la prima volta che assistiamo alla scelta di neo mamme adolescenti di voler abbandonare gli studi dopo la gravidanza o in concomitanza. Questa situazione è comune non solo nel nostro Paese, ma in molti altri. Occorre sottolineare che sono molti gli istituti scolastici che mettono a disposizione validi strumenti per aiutare le ragazze a portare avanti il percorso. Lo scopo è proprio quello di permettere loro un’istruzione completa.

Oggi vogliamo raccontarvi la storia della giovanissima Sofia. Resta incinta all’ultimo anno di scuola, il più difficile, il più temuto per via della maturità. La 20enne tenta il tutto per tutto pur di completare il suo percorso di studi. Inizia con il seguire online, ma si rende conto che non è facile andare a scuola e portare avanti la maternità. Sente che abbandonare la scuola sia l’unica soluzione plausibile.

Resta incita e dopo la nascita vuole lasciare la scuola: la telefonata del preside le cambia la vita

Resta incinta all'ultimo anno di scuola
Neo mamma (Canva) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Come abbiamo appena accennato, non è la prima volta che neo mamme tra i banchi di scuola decidano di lasciare il percorso per dedicarsi solo al proprio bambino. Una scelta comprensibilissima, specialmente se non si ha aiuto. Sofia, però, in questo è stata molto fortunata e soprattutto non è stata mai lasciata da sola. Sin da dopo il parto ha avuto al suo fianco l’intero personale scolastico guidato dal preside.

Una telefonata che le ha cambiato per sempre la vita. La Baroni, infatti, è stata raggiunta telefonicamente dal preside dell’istituto d’arte Nervi-Severini di Ravenna che ha ben pensato di concedere alla sua studentessa di completare la scuola. Come? Allestendo all’interno dell’edificio una nursery, consentendole di avere in classe un banco extra e sopratutto il passeggino con il suo piccolo Edoardo.

Una vera e propria catena solidale, così è stata definita. Edoardo, infatti, in men che non si dica è diventato la mascotte della classe e dell’intera a scuola. Alunni e insegnanti hanno fatto a gara ad occuparsi di lui, consentendo a Sofia di seguire le lezioni. La 20enne sin dalla notizia della gravidanza, ha avuto un grande appoggio a scuola. Coordinatrice e corpo docente l’hanno sostenuta ed aiutata nel percorso.

Gravidanza prima della maturità
Nursery (Canva) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Valeva la pena farlo – queste le parole del Preside dopo la gravidanza di Sofia. Un gesto di solidarietà che ha abbattuto tutte le barriere.

Impostazioni privacy