Prende un mutuo per comprarsi la droga: arrestato il 48enne

Prende un mutuo per comprarsi la droga: arrestato il 48enne della provincia di Terni. Tutti i dettagli dell’incredibile notizia

Prende un mutuo per comprarsi la droga
Uomo in arresto (Canva) – GRAZIAMAGAZINE.IT

In stato di arresto un quarantottenne residente in provincia di Terni: l’uomo, un operaio del posto, è stato beccato dalla polizia antidroga con all’incirca 50 g di cocaina e 10 g di hashish. Immediatamente dopo l’arresto ha dichiarato al tribunale di aver avuto la necessità di accendere un mutuo non solo per l’acquisto delle sostanze stupefacenti per se stesso e per i propri clienti.

È stato possibile procedere al fermo dell’uomo subito dopo alcune segnalazioni anonime che sono pervenute da parte dei residenti di Città Giardino – preoccupati dello scenario nei pressi delle loro abitazioni. Nella zona, infatti, erano stati notati dei movimenti abbastanza sospetti: mi riferisco in particolar modo a un viavai di numerose persone nell’area residenziale. Tempestivo l’intervento da parte della sezione antidroga. 

Mutuo per pagare la droga: 48enne di Terni arrestato

Arrestato 48 enne di Terni
Polizia (Canva) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Come si stava accennando in precedenza, arrestato un quarantottenne di Terni. L’uomo era in possesso di una grande quantità di sostanze stupefacenti non solo destinate ad uso personale, ma anche per spaccio e commercio. Molteplici le segnalazioni e le chiamate di apprensione da parte dei residenti della zona che avevano notato incresciose situazioni al limite del degrado. Presenza in strada di materassi occupati verosimilmente da extracomunitari, oltre all’andirivieni di ipotetici “clienti”. 

Grazie alle telefonate anonime, la sezione antidroga è intervenuta tempestivamente, fermando un’autovettura lo scorso giovedì pomeriggio con a bordo diversi uomini. Giri e movimenti sospetti non hanno fatto altro che confermare quanto stesse accadendo. All’interno del veicolo sono state individuate quattro persone, due dei quali già segnalati con precedenti. Il quarantottenne è stato portato in caserma, dove ha dovuto rispondere al primo interrogatorio.

Coinvolto in un traffico di droga all’interno della sua città, ha ammesso di avere delle sostanze stupefacenti in casa per uso personale. Ha dichiarato immediatamente dove fosse presente anche la cocaina e il resto dell’arsenale (come le bilance di precisione). Per sua stessa ammissione ha inoltre raccontato agli inquirenti di essere stato costretto ad accendere un mutuo per poter comprare il necessario ai fini di spaccio. 

Traffico di droga a Terni
Manette (Canva) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Il tribunale di Terni ha sentenziato che l’uomo, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti legati a maltrattamenti familiari, avrà l’obbligo di dimora.

Impostazioni privacy