Caso Leonardo La Russa, interviene anche Giorgia Meloni: “Non avrei voluto farlo”

Caso Leonardo La Russa, interviene anche Giorgia Meloni: “Non avrei voluto farlo”. Un pensiero di solidarietà alla ragazza coinvolta

Caso Leonardo La Russa
Ignazio La Russa (Instagram) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Un momento davvero molto delicato quello della famiglia La Russa: il figlio del noto politico è stato accusato e denunciato di violenza sessuale. A formalizzare l’accusa è stata una ventiduenne: secondo quanto riportato dalla ragazza, la sera del 18 maggio si trovava in discoteca dove ha incontrato il giovane che le ha offerto dei drink. Ammette di aver avuto un momento di vuoto e di essersi risvegliata l’indomani mattina in stato confusionale e senza abiti nel letto del ragazzo.

La ventiduenne ha avuto immediatamente il sospetto di essere stata drogata, tanto è vero che i risultati delle analisi svolte presso la clinica Mangiagalli hanno confermato la presenza di cocaina e cannabis, oltre che di benzodiazepine (queste assunte dalla stessa come tranquillanti). Sono stati valutati anche alcuni messaggi che la ragazza ha scambiato con altre due amiche in cui si evince che ha realizzato solo in un secondo momento di aver avuto un rapporto fisico con Leonardo Apache.

Giorgia Meloni interviene sul caso di Leonardo La Russa: nessuno schieramento da parte della Premier

La denuncia a Leonardo La Russa
Ignazio e Leonardo La Russa (Instagram) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Ripercorriamo ancora quanto accaduto: tenendo presente lo scambio di messaggi, sembrerebbe esserci un buco lì all’incirca tre ore. Sono per l’appunto quelle ore in cui la ragazza è stata lasciata da sola con il figlio di La Russa. Attualmente i magistrati stanno ascoltando anche nuove testimonianze. Al momento uno dei punti che viene preso in considerazione vede il giovane Leonardo aver portato a casa la ragazza senza che “lei fosse nelle condizioni di poter scegliere”.

Intervenuta, anche se a margine, la premier Giorgia Meloni la quale si è espressa in proposito della riforma della giustizia. Rispetto al caso di Ignazio La Russa e di suo figlio ha dichiarato di comprendere, da madre, quanto possa essere la sofferenza e l’apprensione del presidente del Senato, ma in ogni caso “non sarebbe mai intervenuta” a spada tratta in quanto accaduto. Inoltre ha voluto esprimere tutta la sua solidarietà nei confronti della ragazza.

La Premier Meloni
Giorgia Meloni (Instagram) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Uno degli aspetti che ha voluto sottolineare è che lei non si pone il problema della tempistica rispetto a quanto accaduto. Ricordiamo, infatti, che l’episodio risale alla notte tra il 17 il 18 maggio 2023, mentre la denuncia è stata formalizzata solo qualche giorno fa. Come si menzionava in precedenza, occorrerà attendere i prossimi sviluppi e sentire le nuove testimonianze.

Impostazioni privacy