I 5 alimenti da non acquistare al supermercato e i motivi

La quantità di prodotti alimentari che troviamo nei supermercati è infinita, eppure non è tutto oro quello che luccica: scopriamo come fare attenzione a ciò che compriamo.

conservati e zuccheri aggiunti
La lista dei da evitare al supermercato (Canva) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Fare la spesa è una delle attività che compiamo più frequentemente. Dagli articoli per la casa fino ai prodotti alimentari il supermercato sembra sempre un paese dei balocchi dove poter trovare qualunque cosa ci serva. Ma è anche vero che troviamo cibi e pietanze di cui non abbiamo propriamente necessità o altamente calorici, ma che rappresentano una tentazione e soprattutto un modo per fare pasti veloci.

Infatti tra i prodotti alimentari che più spesso troviamo al supermercato, e acquistiamo, ci sono cibi in scatola, già pronti o snack e merende che ci allettano più di tutto il resto. In questo caso più che mai, leggere le etichette nutrizionali può essere molto importante non soltanto per evitare eventuali allergeni, ma conoscere esattamente tutti gli ingredienti contenuti nel prodotto ci dà idea di cosa stiamo davvero comprando. Conservanti, zuccheri aggiunti e sostanze chimiche sono solo alcuni degli ingredienti che possiamo trovare in ogni prodotto e farne un uso prolungato potrebbe far risentire la nostra salute. Di seguito, l’elenco dei cibi che dovremmo evitare di acquistare al supermercato.

La lista dei cibi da non comprare al supermercato: ecco perché

ketchup pomodori fatto in casa
Nuggets di pollo con ketchup fatti in casa (Canva) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Essere abili tra i fornelli non è da tutti, così come avere tempo o pazienza per i cibi fatti in casa è un’abitudine che non molti hanno. Eppure in alcuni casi basterebbe davvero poco per fare la differenza, sia per quanto riguarda il risparmio di denaro ma soprattutto in termini di sicurezza alimentare e di salute. Tra i centinaia di prodotti che troviamo ai banchi di vendita, ne esistono alcuni che potremmo tranquillamente riprodurre a casa come nel caso di questi cinque alimenti.

Il primo è il tè freddo in bottiglia. In questo periodo dell’anno rinfrescarsi con un bicchiere di tè freddo diventa quasi un’abitudine per molti, ma zuccheri aggiunti, coloranti, conservanti e aromi artificiali possono essere deleteri sia a livello calorico che di salute. L’alternativa naturale fatta in casa è semplice, veloce ed economica, dunque preferibile. Il secondo alimento è il ketchup. Composto essenzialmente da pomodoro, questo cibo se industriale viene diluito con zucchero e sale: anche in questo caso farlo in casa è la soluzione più indicata.

Il terzo cibo, spesso abbinato al ketchup, sono i nuggets di pollo. Considerato il cibo da fast food per eccellenza, i nuggets sono composti essenzialmente da purè di pollo, aromi, spezie, conservanti e soprattutto essendo cibo precotto andrebbe evitato. Basta tritare il pollo e utilizzare un’infarinatura naturale, come ad esempio il pangrattato, e la ricetta homemade è fatta. Il quarto alimento è la margarina, ricca di grassi saturi: l’alto contenuto di colesterolo non è propriamente salutare, meglio preferire il burro. L’ultimo alimento è il purè di patate liofilizzato, ricco di sostanze chimiche, additivi e altre sostanze con calorie quasi per tre volte quello fatto in casa. Meglio, dunque, l’alternativa casareccia.

tè freddo naturale
Tè freddo senza zuccheri e conservanti fatto in casa (Canva) – GRAZIAMAGAZINE.IT

L’elenco dei cinque alimenti da non comprare al supermercato si basa sulla loro qualità industriale specificata dalle etichette nutrizionali e dalle eventuali conseguenze per la nostra salute, in quanto i prodotti della gdo utilizzano sostanze per la conservazione e la lunga durata dei cibi, oltre che aromi e altri insaporitori, non propriamente adatti ad una alimentazione corretta ed equilibrata sul lungo periodo.

Impostazioni privacy