Gita fuori porta in Umbria: i borghi più affascinanti da visitare

Gita fuori porta in Umbria: ecco alcuni dei borghi più affascinanti da visitare. Lasciati conquistare dalle bellezze medievali della regione

Gita fuori porta in Umbria
Acquasparta (Canva) GRAZIAMAGAZINE.IT

Non è un caso se l’Italia viene definita il bel Paese: ogni regione offre, infatti, delle meraviglie storiche e culturali da non perdere. In modo particolare oggi vogliamo parlarvi dell’Umbria che attira anno dopo anno migliaia di turisti provenienti da ogni dove incuriositi e affascinati dalla sua bellezza. In modo particolare a catturare l’attenzione sono i paesaggi mozzafiato caratterizzati da vasti campi di girasoli e lunghi vigneti.

E ancora, il suo fascino medievale: molte delle città e dei borghi sono ricchi di storia. In modo particolare Gubbio, Orvieto e Todi sono delle vere proprie perle di diamante. Impossibile non perdersi nella maestosità delle chiese antiche, delle mura medievali e degli archi che dominano nelle strade. Quando si parla di Umbria, si parla ovviamente anche di buon cibo, di piatti della tradizione e di una cultura culinaria invidiabile.

Umbria, una gita fuori porta in alcuni dei borghi più belli della regione

Vacanza in Umbria
Norcia (Canva) GRAZIAMAGAZINE.IT

Perché no, vacanze 2023 all’insegna del nostro paese e alla scoperta di piccoli borghi? Iniziamo questo viaggio in Umbria proprio da Acquasparta: si entra nel cuore della città attraverso la Portavecchia che conduce al suo centro storico. Una delle attrazioni turistiche per eccellenza è Palazzo Cesi appartenuto all’omonima famiglia: visitabile all’interno l’elegante giardino. E ancora, la chiesa di San Francesco che viene considerata come un esempio di architettura povera.

Lasciamo Acquasparta per trasferirci a Norcia: comune raccolto all’interno delle cinta murarie edificate nel XIII secolo. La piazza principale è dedicata a San Benedetto e un altro luogo da non perdersi è il Palazzo Comunale che stato restaurato a causa degli eventi sismici. Merita un’attenzione particolare la concattedrale di Santa Maria Argentea, così come i caratteristici balconi del settecento in ferro battuto che caratterizzano palazzo Cipriani e palazzo Accica.

Il viaggio in Umbria continua con una visita alla città di Spello: stata definita come un libro prezioso che va sfogliato con calma e senza fretta. Lungo tutta la città si respira aria romana e rinascimentale. Immancabile nel tour è la chiesa di Santa Maria Maggiore che conserva al suo interno un avere propria galleria d’arte: è possibile rinvenire opere del Pinturicchio, così come del Perugino. Ultimo, ma non per importanza la città di Trevi, dove vengono organizzati molteplici eventi culturali che hanno come protagonista l’olio d’oliva.

Vacanza in Umbria all'insegna dei borghi
Trevi (Canva) GRAZIAMAGAZINE.IT

Non resta dunque che preparare le valigie e scegliere la nostra bellissima Umbria come meta turistica delle vacanze estive 2023.

Impostazioni privacy