Frosinone, punta da un calabrone nel giardino di casa: morta un’anziana

Non c’è stato niente da fare per un’anziana morta a causa della puntura di un calabrone a Frosinone: è stata fatale la reazione allergica.

anziana muore puntura calabrone
Anziana muore per la puntura di un calabrone (Adobestock) GRAZIAMAGAZINE.IT

Tragedia avvenuta in modo improvviso e del tutto inaspettato, a Frosinone la puntura di un calabrone è costata la vita ad un’anziana donna.

È accaduto tutto in un breve lasso di tempo: dal momento in cui la donna, che si trovava nel giardino della sua abitazione, è stata punta dall’animale, sono passati solo pochi minuti e la morte è sopraggiunta.

A niente sono serviti i soccorsi e i tentativi di rianimazione operati dai soccorritori del 118 subito allertato dai familiari dell’anziana donna.

A causare la morte è stata una reazione allergica che si è innescata nel corpo subito dopo l’attacco dell’insetto. Su consiglio del personale medico il marito della donna è intervenuto prontamente con la somministrazione di una puntura di Bentelan, il cortisonico che avrebbe potuto salvarla.

Il pericolo della puntura ci calabrone: cosa fare se succede

anziana muore puntura calabrone
Applicare una pomata a base di corticosteroidi (Adobestock) GRAZIAMAGAZINE.IT

Sabato 26 agosto Rosa Mattia, questo il nome della donna, nella tarda serata era seduta in giardino a prendere un po’ aria in una giornata particolarmente afosa quando è stata punta da un calabrone.

Si trovava nei pressi di Filetti di Piedimonte San Germano, una piccola località al confine con Aquino in provincia di Frosinone.

La donna aveva una predisposizione allergica. Su consiglio del medico il marito le ha subito somministrato il Bentelan che avrebbe potuto bloccare la reazione, ma non è stato così.

Pochi minuti dopo la donna è morta. Neanche l’arrivo dei sanitari del 118 ha potuto salvarla. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri che non hanno potuto far altro che constatare la tragedia avvenuta.

La puntura di un calabrone solitamente non è letale ma costituisce quindi un effettivo pericolo soprattutto in soggetti allergici o se c’è un’ipersensibilità. Cosa fare perciò se capita di essere punti?

Il veleno che inietta il calabrone nel momento in cui punge provoca un forte dolore localizzato nella parte colpita e una vasodilatazione. 

Se però si è allergici crea uno shock anafilattico. La prima cosa da fare è lavare subito con acqua e sapone la zona in cui c’è stata la puntura.

Poi è opportuno disinfettare la pelle con un disinfettante e applicare acqua e ghiaccio per attenuare la sensazione di dolore.

Quindi usare pomate a base di corticosteroidi. Se ci sono sintomi di reazioni allergiche come gonfiore, forte dolore, palpitazioni, febbre, orticaria, è importante consultare subito il medico o rivolgersi al Pronto soccorso.

Nelle situazioni più gravi chiamare subito il 118 e porre la persona in posizione laterale o distesa se c’è stata una perdita dei sensi.

anziana muore puntura calabrone
Nei casi gravi chiamare il 118 (Adobestock) GRAZIAMAGAZINE.IT

Anche per quanto riguarda la puntura delle zanzare ci possono essere effetti anche gravi, per questo è importante prendere le dovute precauzioni.

Impostazioni privacy