Come pulire la scopa elettrica: il metodo efficace per averla come nuova

La scopa elettrica è uno dei migliori elettrodomestici da usare in casa per avere il proprio ambiente pulito e sicuro ogni giorno.

Pulizia scopa elettrica
Parte iniziale scopa (Canva) – GRAZIA MAGAZINE.IT

Prima si usava molto l’aspirapolvere ma non era molto comoda negli spazi ampi, a meno che non si usasse una prolunga. Ora grazie ai primi prototipi, e soprattutto grazie alla tecnologia, sono nate molte scope elettriche a batteria ricaricabile che hanno un’autonomia di circa 12 h oppure 6, dipende da quanto la si usa.

Esse sono davvero più efficienti sia delle scope normali ed anche delle aspirapolveri, senza contare che alcuni pezzi possono essere smontati ed utilizzati per pulire altri mobili, come il divano oppure gli interni della propria auto o furgone.

Come si pulisce una scopa elettrica?

Parti importanti scopa elettrica
Filtro (Canva) – GRAZIA MAGAZINE.IT

Nonostante non abbiano un sacchetto come le aspirapolveri, loro posseggono sia un contenitore che un filtro, entrambi si possono togliere e rimettere, sono davvero utili nel caso abbiamo per sbaglio aspirato qualcosa di prezioso e lo possiamo recuperare facilmente senza buttarlo, sono davvero facili e comode da usare e da pulire per evitare che si rovinino subito (specie in corrispondenza della prima parte, dove tendono ad lì accumularsi polvere e capelli).

Per il contenitore ed il filtro basta staccarli dalla base, buttare la polvere raccolta nella spazzatura, si può usare uno spazzolino per pulire tutte le pareti e le parti del filtro dove la polvere non riesce a dividersi, grazie alle setole si possono raggiungere punti difficili, ed anche un panno in microfibra, poi se è possibile immergerli in una bacinella d’acqua con sapone neutro e lavarli accuratamente anche in questo modo.

Si deve poi aspettare che il filtro sia completamente asciutto altrimenti non svolgerà bene il proprio compito, anzi, bloccherà il lavoro perché l’acqua forma una specie di barriera e non aspirerà nulla, quindi lasciarlo al sole; anche per la base si può usare uno spazzolino ed i panni in microfibra per togliere eventuali residui di polvere e sporcizia.

Pulizie diverse usando la scopa
Pulizia (Canva) – GRAZIA MAGAZINE.IT

Una volta concluso il lavoro si possono rimettere tutti i pezzi a posto e riusarla per le pulizie, un controllo al mese bisogna farlo, soprattutto se la scopa elettrica è nuova, così durerà molto più a lungo e non ci saranno accumuli di polvere che bloccheranno il lavoro di pulizia, questo ed altri trucchi saranno davvero utili per mantenere la propria casa pulita.

Impostazioni privacy