Cammino di Santiago: tutto l’occorrente che devi portare se intendi cimentarti nell’impresa

Cammino di Santiago: tutto l’occorrente che devi portare dietro se intendi cimentarti nell’impresa. Non bisogna trascurare i dettagli

Cammino di Santiago, l'occorrente
Marsupio (Canva) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Il cammino di Santiago, conosciuto anche come cammino di Santiago di Compostela vide una serie di percorsi di pellegrinaggio che conducono all’omonima città situata in Galizia. Una storia secolare che lo rende oggi uno dei più importanti itinerari a livello internazionale: alla fine del lungo percorso ci si ritrova nella cattedrale dove è sepolto l’apostolo San Giacomo. Affrontare un viaggio del genere vuole significare non solo immergersi nella natura, ma entrare in contatto con se stessi e con milioni di persone che scelgono di intraprendere la medesima avventura.

Per molto diventa una vera e propria esigenza, la necessità di staccare con il mondo e concedersi un’esperienza che cambia la vita. Tante le motivazioni personali che spingono a partire. riflessione, desiderio di cambiare aria, riconciliazione con il proprio io e con il mondo e – ovviamente – tutto ciò che concerne la spiritualità. Ma questo è un altro discorso! Trattandosi di un viaggio molto particolare occorre essere oltremodo preparati, ragion per cui vogliamo suggerirvi una lista di oggetti da non dimenticare.

Cammino di Santiago, la lista con l’occorrente necessario per non essere impreparata

La lista degli oggetti indispensabili
Scarpe da trekking (Canva) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Se stai per imbatterti alla volta del Cammino di Santiago, devi sapere che nulla deve essere lasciato al caso. Si tratta di una vera e propria partenza intelligenza, dove sarai immersa nella natura. Decisamente molto pochi i confort, ma questo non deve abbatterti – al contrario. Proprio per questo motivo è arrivato il momento di fornirti tutta la lista degli oggetti essenziali, al fine di non trovarti impreparata!

Senza alcun dubbio avrai bisogno di uno zaino capiente e anti – pioggia della capienza di massimo 50 litri, onde evitare di capottare lungo la strada. Ovviamente le scarpe da trekking devono essere scelte con cura e che siano particolarmente adatte a lunghi percorsi. Il consiglio è quello di iniziare ad utilizzarle anche in casa per farle ammorbidire il più possibile. Cos’altro non deve assolutamente mancare? Il sacco a pelo nel caso si decida di dormire in tenda!

Un marsupio da avere a portata di mano con il telefono cellulare, i documenti, portafogli,  eventuali farmaci (come il paracetamolo e gli antibiotici); non guasta qualche snack proteico da addentare durante il cammino. Molto importante è l’equipaggiamento, quindi prepara delle magliette per dormire, delle calze, pantaloni da escursionismo ed asciugamani in microfibra. Importante il kit beauty , così come un cappello a falda larga.

L'occorrente necessario
Torcia (Canva) – GRAZIAMAGAZINE.IT

In ultimo, ma non per importanza, può essere molto utile avere una torcia, così come dei carica batterie extra per i tuoi dispositivi elettronici.

Impostazioni privacy