Caldo in casa la notte: come rinfrescare l’ambiente

Il caldo e l’umidità di notte possono non farci dormire o comunque non farci avere un riposo adeguato. Ecco alcuni rimedi utili.

insonnia per il caldo
Caldo di notte i rimedi possibili (Canva) GRAZIA MAGAZINE.IT

I meteorologi hanno annunciato che sarà un’estate dalle alte temperature a causa soprattutto del Niño l’anticiclone che nasce nel golfo del Messico i cui effetti si fanno sentire in diversi parti del mondo dall’Asia al Sud America ma anche Africa ed Europa.

Dopo 7 anni dalla sua ultima manifestazione, si parla nuovamente di caldo record dal quale dovremo imparare a difenderci. Sappiamo tutti quanto la giusta idratazione ed alimentazione siano necessari per non rischiare cali di pressione e svenimenti improvvisi; non bisognerebbe uscire nelle ore più calde della giornata e per chi è al mare neanche esporsi costantemente al sole è consigliabile, alle volta l’ombra è quello che serve. Tutte cose abbastanza scontate è vero, ma c’è un momento della giornata a cui non si pensa mai: come difendersi dal caldo notturno? Anche di notte, infatti, la camera da letto può trasformarsi in un forno che non ci permette di dormire adeguatamente e un cattivo riposo si ripercuote ovviamente sulle giornate successive, sulla nostra operatività e salute.

Caldo di notte, tutti i rimedi e cosa fare in camera da letto per riuscire a riposare bene

bambù
Stuioe di bambù (Canva) GRAZIAMAGAZINE.IT

In estate anche la notte può essere nostra nemica; si ha caldo, si suda e non si riesce a dormire adeguatamente con tutto quello che questo può comportare. Eppure per rimediare al caldo notturno ci sono tanti piccoli stratagemmi che possiamo mettere in atto.

Per prima cosa facciamo attenzione al tessuto delle lenzuola, scegliamo quelli che sono in cotone o lino comunemente tessuti che aiutano a dissipare il calore in modo migliore. Stesso discorso vale poi anche per pigiami o sottovesti da notte. Una doccia rinfrescante poi prima di andare a letto può essere altrettanto utile a non soffrire così tanto una volta che ci si è coricati.

Per oltre a questi ci sono anche rimedi più insoliti come vaporizzare durante la giornata le tende con dell’acqua fredda, in questo modo si eviterà il surriscaldamento della camera. Altra idea diversa dal solito sarebbe quella di rinfrescare la biancheria da letto prima di fare il letto, bastano anche 30 min in frigo per riuscire ad avere un letto più fresco più a lungo.

Ma non solo, perché per trattenere al meglio il fresco si può pensare di interporre tra materasso e lenzuola una stuoia di bambù. Oppure prepararsi una borsa di acqua fredda, il concetto è lo stesso di quello della borsa di acqua calda che si fa in inverno, ma ovviamente all’acqua bollente sostituiremo quella ghiacciata da posizionare in prossimità dei piedi.

deumidificatore
Deumidificatore non elettrico (Canva) GRAZIA MAGAZINE.IT

Infine, ricordiamoci che ad amplificare la sensazione di calore è l’umidità, quindi eliminare questa è comunque un fattore importante di sollievo. Che sia elettrico o analogico, un deumidificatore in casa è sempre consigliato.

Impostazioni privacy