Annega davanti ai bagnanti e alla compagna: inutile l’intervento dei soccorsi

Annega davanti ai bagnanti e alla compagna: inutile l’intervento dei soccorsi. Ecco quanto successo a Rosignano Solvay: i dettagli della triste vicenda

Annega davanti ai bagnanti e alla compagna
Rosignano Solvay (Canva) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Una vera e propria tragedia quella che si è registrata in Toscana, precisamente alle famose spiagge bianche di Rosignano Solvay dove un 47 enne di origini moldave si è spento davanti alla sua famiglia. Tempestivo l’intervento del bagnino e dei primi soccorsi che hanno tentato il tutto per tutto pur di rianimarlo. Purtroppo l’uomo non ha ripreso conoscenza, sebbene i numerosi tentativi. Con molta probabilità ha avuto un malore in acqua.

Il terribile evento si è verificato martedì 4 luglio intorno all’ora di pranzo; successivamente è intervenuta sul posto non solo la pubblica assistenza di Rosignano, ma anche il magistrato di Livorno che insieme alla capitaneria di porto hanno autorizzato la rimozione del corpo dalla spiaggia. Il tutto è avvenuto sotto gli occhi increduli della famiglia della vittima.

47 enne moldavo annega davanti agli occhi della compagna: il tutto per tutto dei soccorsi

Annegamento a Rosignano
Annegamento (Canva) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Come si stava accennando in precedenza, lo scenario di questo nefasto evento sono le spiagge bianche di Rosignano Solvay, particolarmente frequentate durante il periodo estivo. Moglie e figli del moldavo sono sotto choc dopo quanto accaduto: secondo una prima ricostruzione dei fatti, l’uomo avrebbe salutato i suoi cari per andare a fare una nuotata al largo, nonostante il mare fosse particolarmente agitato.

È stato tempestivamente notato dei bagnini che il 47 enne riscontrava evidenti difficoltà a rientrare arriva, tentava di dimenarsi in acqua. Con molta probabilità è stato colto da un malore che gli ha impedito di fare ritorno. Immediatamente i soccorritori si sono tuffati in acqua per prestare soccorso all’uomo che è stato prontamente riportato a riva – Dove sono state eseguite le prime manovre di rianimazione.

Con estrema rapidità è giunto anche lo staff del 118 insieme ai volontari della pubblica assistenza di Rosignano che hanno effettuato tutte le manovre necessarie alla rianimazione. Purtroppo è stato possibile solo constatare l’ora del decesso. La famiglia non riesce a darsi pace: quella che doveva essere una semplice giornata al mare si è rivelata essere un vero e proprio incubo. Ancora da comprendere quanto accaduto alla vittima.

Annegamento in spiaggia
Bagnino (Canva) – GRAZIAMAGAZINE.IT

Una terribile tragedia che si inserisce in uno scenario altrettanto preoccupante visto e considerato che è il terzo annegamento che si registra in Toscana in questa settimana. Paura preoccupazione da parte dei bagnanti che richiedono la presenza di maggiori bagnini sugli stabilimenti balneari.

Impostazioni privacy