Acqua di cottura, se la riutilizzi eviti enormi sprechi: ti sveliamo in che modo

L’acqua di cottura della pasta può essere utilizzata in vari modi in cucina, e proprio grazie all’amido rilasciato: scopriamo come servircene.

 le piante
Piante (pixabay) GRAZIAMAGAZINE.IT

L’acqua di cottura della pasta è quella che viene utilizzata per bollire spaghetti o rigatoni durante la preparazione. Di solito, l’acqua viene salata prima di portarla a ebollizione e la pasta viene poi cotta in essa fino a raggiungere la consistenza desiderata.

Durante la cottura della pasta, l’amido contenuto nel formato che abbiamo scelto viene rilasciato nell’acqua di cottura, rendendola leggermente densa e conferendole alcune proprietà leganti. Questo è il motivo per cui l’acqua di cottura della pasta può essere utilizzata in cucina per diversi scopi, come addensare le salse, creare emulsioni.

E se la usassimo per altri scopi tra le mura domestiche? Non riuscirai a credere in quanti modi il suo utilizzo è incredibile in molte occasioni. Andiamo a vedere nel dettaglio, rimarrai a bocca aperta.

Acqua di cottura della pasta versatile: dai capelli al pediluvio, e prodigiosa per le piante

acqua di cottura sui capelli
Impacco per capelli (pixabay) GRAZIAMAGAZINE.IT

Dunque oggi facciamo una prova e quando all’ora di pranzo abbiamo cucinato il primo ricordiamoci di mettere da parte l’acqua dello scolo che abbiamo cucinato, magari poniamo sopra un coperchio così che tutti gli elementi evaporati in cottura rimangano imprigionati.

Puoi utilizzare l’acqua di cottura della pasta come parte di quella necessaria per preparare l’impasto del pane. L’amido presente può aiutare a rendere il pane più morbido e a prolungarne la freschezza. Se ne metti da parte una tazza potrà servirti per diluire un sugo troppo denso.

La stessa può essere utilizzata per cuocere le verdure al vapore o bollite, aggiungendo sapore e sostanze nutrienti. Anche quella in cui vengono fatte bollire le verdure potrà risultarti utile, magari per innaffiare le piante.

L’acqua di cottura della pasta – che contiene amido e altri nutrienti – appare incredibilmente benefica anche per le piante. Meglio lasciarla raffreddare completamente prima di utilizzarla per l’irrigazione del nostro angolo green. L’acqua di cottura calda potrebbe danneggiare le radici delle piante sensibili al calore.

Anche in versione estetica aiuta i capelli a diventare molto morbidi grazie alla sua consistenza. Se ne prende mezzo bicchiere e si forma l’impacco, si può preferire anche di utilizzarla insieme a qualche goccia di olio di oliva per maggiorare i risultati.

Pediluvio cos'è
Pediluvio (pixabay) GRAZIAMAGAZINE.IT

Rilassa i piedi se la usiamo per un pediluvio, possiamo scogliere anche qualche goccia di sandalo o lavanda per inebriarci del profumo che distende i nervi. La pasta è parte integrante della dieta mediterranea; tutta salute.